martedì 30 dicembre 2008

A PROPOSITO DI MONTOLMO E DINTORNI

Francesco Sagretti UDC Corridonia


A PROPOSITO DI MONTOLMO E DINTORNI





“Noi stiamo con il sindaco Nelia Calvigioni” afferma Francesco Sagretti dell’Udc di Corridonia con l’intento di rispondere alle critiche del centro destra. Il circolo delle Libertà di Corridonia, i consiglieri regionali della PDL-F.I. Francesco Massi e Franco Capponi, firmano una serie di articoli apparsi su un giornalino a libera distribuzione in cui si critica l’operatore dell’Amministrazione di Corridonia e si manifesta un disagio del popolo di centro destra circa la reale collocazione politica del sindaco Nelia Calvigioni. Visto l’interesse creatosi anche a mezzo della stampa locale, l’UDC di Corridonia non può esimersi dal prendere posizione. “Non vogliamo alimentare sterili polemiche sui singoli fatti quotidiani ma ci preme invece sottolineare di come l’Amministrazione di Corridonia si sia spesa – continua deciso Sagretti - ed abbia scommesso tutta la sua credibilità su due progetti di fondamentale importanza per la città: l’ampliamento della uscita ad “otto” della Z.I. e la realizzazione del nuovo svincolo di San Claudio. Senza esitazione alcuna diciamo che concordiamo con quanto quest’Amministrazione sta coraggiosamente portando avanti. In una critica più squisitamente politica si è poi denunciato il fatto di come in occasione della commemorazione di Alcide De Gasperi abbiano avuto modo di parlare solo ex-comunisti. Si può essere concordi sull’opportunità di far parlare anche ex-amministratori della DC, ma resta il fatto che oggi esponenti della sinistra si spendono in elogi su un politico della ex DC che è stata l’essenza della democrazia stessa. A noi preme di più evidenziare il fatto, perchè c’inorgoglisce, che la storia di chi senza ombra di dubbio consideriamo un nostro padre politico sia diventata ormai patrimonio dell’Italia intera”.
Questa animosità nella critica ci fa sorgere spontanea la domanda se la reale intenzione dei consiglieri regionali non sia quella di cominciare a certificare l’opposizione della PDL all’Amministrazione di Corridonia, perché se così fosse dovrebbero sconfessare anche quanti nel centro-destra appoggiano il sindaco Nelia Calvigioni. E’ bene riflettere sull’opportunità di certe posizioni politiche e l’UDC di Corridonia invita la nascente PDL a soprassedere sui “dintorni” di Corridonia e di concentrarsi solo sulle sue reali esigenze.

Francesco Sagretti / U.D.C. Corridonia

mercoledì 24 dicembre 2008

giovedì 18 dicembre 2008

GIOVANNI BRACONI: “SPEED CHECK OK.…MA ATTENZIONE COMANDANTE PETTINARI”

CORRIDONIA – Il consigliere comunale Giovanni Braconi contesta i dati forniti dal comandante della polizia municipale e li ritiene parzialmente indicativi visto che per 12 mesi nessuna cabina speed check è risultata attiva. Anche l’avvocato Braconi è soddisfatto del fatto che risulti una netta riduzione degli incidenti stradali. “Tale positivo risultato viene direttamente collegato alla presenza sulle strade comunali dei dissuasori di velocità (c.d. speed check) introdotti in parte circa 20 mesi fa ed oggi sempre più ramificati sul territorio. – dichiara Giovanni Braconi - Allo stato l’elemento determinante è risultato quello psicologico per due ordini di ragioni: primo quello visivo (la presenza delle varie cabine spinge l’automobilista a rispettare i limiti di velocità ), l’altro il fatto che non si sa quale tra gli speed check collocati sia quello realmente in funzione. Tuttavia, ho il timore che i dati sin qui raccolti siano parzialmente indicativi, atteso che per circa 12 mesi nessuna cabina è risultata attiva; e siccome credo che il comando della polizia municipale abbia intenzione di intensificare la propria attività di controllo sul territorio, mi domando e chiedo se verranno messi contemporaneamente in funzione più speed check”. Però da buon avvocato il consigliere comunale Braconi vuole sapere se l’attivazione delle cabine, e quindi il concomitante controllo della polizia, avvengono anche durante le ore notturne? Se e quando saranno prima o poi elevate le contravvenzioni, le relative violazioni saranno contestate immediatamente al trasgressore, visto che le cabine sono fisse, ovvero allo stesso notificate in un secondo momento? “Rilevo ciò in quanto ritengo che – continua Braconi - tra le forze dell’ordine e di polizia in genere (quindi anche il poliziotto urbano) ed il cittadino debba sussistere un rapporto chiaro nel rispetto della legge - su posizioni distinte ma non necessariamente conflittuali; va bene la repressione quando è necessaria e giusta, ma sempre in un’ottica di prevenzione e collaborazione perché, diversamente, si rischia che il semplice cittadino abbia la sensazione di esser sottoposto a vessazione proprio da colui o coloro che invece dovrebbero preservarlo dalle altrui ingiustizie”

lunedì 15 dicembre 2008

IL CONSIGLIERE COMUNALE BRACONI CHIEDE PIU’ CARABINIERI E UNA CASERMA PIU’ ADEGUATA

IL CONSIGLIERE COMUNALE BRACONI CHIEDE PIU’ CARABINIERI E UNA CASERMA PIU’ ADEGUATA

CORRIDONIA – La Città è cresciuta e ci vogliono più carabinieri e una caserma più grande. E’ quanto dichiara il consigliere comunale Giovanni Braconi: “Ritengo che il numero dei carabinieri in servizio presso la caserma di Corridonia non sia adeguato alle esigenze del territorio, peraltro particolarmente esteso viste le consistenti frazioni di San Claudio e Colbuccaro, e che l’attuale caserma non sia più sufficiente ad ospitare al meglio i militari nell’esercizio della loro importante funzione”. L’avvocato Braconi ricorda che di recente si è insediato il nuovo comando e che tale evento ha suscitato e suscita grande aspettativa nelle persone in generale e nei rappresentanti le istituzioni locali in particolare. “Attraverso le letture dei quotidiani, - continua Braconi - e mediante diretta presa d’atto da parte dei cittadini di Corridonia, s’è finora potuto verificare che la nuova impronta dirigenziale dell’arma dei carabinieri segue un percorso decisamente operativo, sia nel controllo marcato del territorio che a livello più propriamente investigativo. Ma a mio parere, detta percezione positiva va alimentata e diffusa ulteriormente anche attraverso una attiva e collaborativa partecipazione dei cittadini che hanno diritto di vivere la città nel modo più tranquillo possibile e nel rispetto della legalità.”

sabato 13 dicembre 2008

CORRIDONIA : I VINCITORI DI CREA L’ADDOBBO 2008


CORRIDONIA : I VINCITORI DI CREA L’ADDOBBO 2008


FOTO GIURIA : SABRINA PONZIANI TESORIERA TERZIARIO DONNA CORRIDONIA, CESCA MASSIMO ASSESSORE CULTURA CORRIDONIA, BARBARA TRASATTI PRESIDENTE TERZIARIO DONNA CORRIDONIA, GRAZIA DE SANTIS PRESIDENTE REGIONALE TERZIARO DONNA, ANNA BENEDETTI CONFCOMMERCIO CORRIDONIA PAOLA SAGRETTI CONFCOMMERCIO CORRIDONIA


CORRIDONIA – Beatrice Palazzetti vince il primo premio della seconda edizione di “Crea l’addobbo” con una palla realizzata con più di mille stuzzicadenti immersi nella porporina oro. Il secondo premio è andato a Cinzia Scarponi di San Severino, che è riuscita a realizzare la natività dentro una palla di filo. Il terzo premio se lo è aggiudicato Elisa Sampieri di Macerata con una palla ricoperta di pasta e completamente dipinta a mano. Il premio originalità se lo sono aggiudicato i bambini della scuola dell’infanzia Eugenio Niccolai, mentre il premio simpatia è stato assegnato a Sara Campetella. La premiazione si terrà domenica 21 ottobre, alle ore 21.15, nello splendido teatro Velluti di Corridonia, e in quella occasione verranno consegnati, all’AVSI, i fondi raccolti con la vendita degli addobbi dello scorso anno. Sabrina Ponziani tesoriera Terziario Donna Corridonia, Cesca Massimo assessore alla cultura di Corridonia, Barbara Trasatti presidente Terziario Donna di Corridonia, Anna Benedetti e Paola Sagretti della Confcommercio Corridonia hanno avuto il compito di giudicare i numerosissimi addobbi arrivati, ma il problema non è stato solo per la quantità ma principalmente per la loro bellezza ed originalità. I volontari della Protezione Civile, della Croce Verde e altri giovani hanno addobbato nella notte tra venerdì e sabato l’albero di Natale che è stato posizionato all’interno di Palazzo Persichetti.

mercoledì 10 dicembre 2008

CITTA' DI CORRIDONIA: PROGRAMMA DI NATALE

Città di Corridonia
Programma Natale 2008

5 dicembre > Incontri Lanziani: presentazione degli Atti dal Convegno “LUIGI LANZI E L’ARCHEOLOGIA” – Abbazia di San Claudio – ore 17:00.

6 dicembre > Mostra: “IN QUEGLI ANNI” Opere d’arte moderna e contemporanea anni ’50 – ‘60. Show-room Magis, via dell’Industria - Corridonia (6 dicembre/10 gennaio - orario: 10:00/12:00 – 16:00/19:00)

7 dicembre > Presentazione del libro “L’EUROPA DI CARLO MAGNO NACQUE IN VAL DI CHIENTI” – Chiesa S. Francesco - ore 16:30.
> Schola Cantorum S. Caecilia, 75° anniversario dalla fondazione: apertura mostra ore 18:00 – Concerto ore 21:15 - Chiesa S. Agostino.

8 dicembre > “ADDOBBIAMO L’ALBERO” sfilata dei bambini Scuola dell’Infanzia P. P. Bartolazzi da P.zza della Vittoria (ex SIAMC) a P.zza del Popolo – Inizio ore 17:00.
> Vendita di beneficenza dei lavori realizzati nella 1^ ed. concorso “CREA L’ADDOBBO” - Terziario Donna - P.zza del Popolo – ore 17:00/19:00.

13 dicembre > “FIERA DEI TESORI”: mercatino tipico – P.zza del Popolo – ore 16:00/20:00.
> “CREA L’ADDOBBO” 2^ ed.: esposizione dei lavori - Terziario Donna – Palazzo Persichetti-Ugolini, P.zza del Popolo (13/14 dicembre orario: 15:00/18:00 – 20 dicembre/6 gennaio orari: tutti i giorni 10:00/12:00 – 15:00/18:00).
> Mostra “LA SCARPETTA DI CENERENTOLA”: esposizione di miti, fiabe e racconti per l’infanzia – Chiesa San Francesco P.zza F. Corridoni (13/26 dicembre – orario: festivi e prefestivi 16:00/19:00).

14 dicembre > “FIERA DEI TESORI” : mercatino tipico – P.zza del Popolo – ore10:00/20:00.
> Concorso disegni e poesie per il Calendario 2009 della Pro Loco: premiazione sede Pro Loco - Palazzo Persichetti-Ugolini, P.zza del Popolo – ore 17:00 (Esposizione dei lavori:14/28 dicembre – orario: festivi e prefestivi 17:00/19:00).
> Concerto “JAZZ TONIC” band jazz quartet – Palazzo Persichetti-Ugolini, P.zza del Popolo – ore 18:00.

19 dicembre > “DALL’INFINITO…ALL’INFINITO…” performance-evento di Monica Guerritore – Teatro G. B. Velluti – ore 21:00.

20 dicembre > Mostra “RACCONTI DI NATALE: tanto pe’ jocà”: giocattoli, cartoline, presepi… collezione Craia - Assoc. L. Lanzi – Palazzo Persichetti-Ugolini, P.zza del Popolo – Inaugurazione ore 16:30 (20 dicembre/6 gennaio – orari: tutti i giorni 10:00/12:00 – 15:00/18:00)
>Mostra: “LE MIE QUATTRO STAGIONI” personale del pittore Nero Ciocci – Galleria W5, via Garibaldi 5 – Inaugurazione ore 18:00 (20 dicembre/6 gennaio – orari: feriali 18:00/20:00; festivi 10:00/12:00 – 18:00/20:00).
> Spettacolo di arte varia e danze: “UN GIROTONDO DI AMICI” a cura dei ragazzi della Zona Industriale di Corridonia – Teatro L. Lanzi, via Cavour – ore 21:00.

21 dicembre >“CROCE VERDE CORRIDONIA”: ritrovo in P.zza del Popolo ore 9:30 – S. Messa ore 10:30 – Inaugurazione e benedizione sede via S. Anna,6 - ore 12:00.

>“DIVENTA BABBO NATALE E CORRI”: corsa non competitiva per ragazzi 5/11 anni vestiti da Babbo Natale, in collaborazione con: Atletica Apos Corridonia, Centro Estivo 2009 e Associazione “Vivere per Ridere” – P.zza del Popolo – ore 15:00. (Promossa dai Commercianti del Centro Storico).

> “CONCERTO DI NATALE PRO AVSI” Ensemble Liviabella – Teatro G. B. Velluti – ore 21:00. (Ingresso gratuito). Devoluzione al presidente dell’AVSI del ricavato degli addobbi 1^ ed. “Crea l’Addobbo” - Terziario Donna.

26 dicembre> “CONCERTO DI NATALE” Coro ed orchestra dell’ Istituto Musicale “G. B. Velluti” di Roberta Calafati – Teatro G. B. Velluti – ore 17:00.
> Lezione – Concerto “UN PERCORSO MUSICALE: DAL BAROCCO AL ROMANTICISMO, FINO AL NEOCLASSICISMO”: Daniela Ceschini, pianoforte, Moira Pomili, flauto - Teatro G. B. Velluti – ore 18:30.

27 dicembre > Omaggio a “SIGISMONDO MARTINI A 150 ANNI DALLA NASCITA”: presentazione mostra temporanea – Palazzo Persichetti-Ugolini, P.zza del Popolo – ore 17:30. (27 dicembre/ 6 gennaio 2009 – orari: tutti i giorni 10:00/12:00 – 15:00/18:00).

1 gennaio > Opera Aperta – Accademia della Libellula: Elio Pandolfi in “OPERETTA MON AMOUR” Gran Galà dell’Operetta – teatro G. B. Velluti – ore 17:00.

4-5-6 gennaio > “GIOCATTOLANDO:COSTRUISCO IL MIO GIOCATTOLO”: laboratorio didattico - Assoc. L. Lanzi – Palazzo Persichetti-Ugolini, P.zza del Popolo – ore 15:00/18:00.
6 gennaio > ARRIVA LA BEFANA: distribuzione dolcetti e intrattenimento per bambini – P.zza del Popolo – ore 15:00.

RASSEGNA PRESEPI Le creazioni si potranno visitare nei seguenti punti: P.zza del Popolo, Via Cavour, S.Maria, Via Rossini, Passo del Bidollo, Zona Ind.le, S. Claudio, Portarella, Crocefisso, Pacigliano.
CIRCUITO MUSEALE Visite guidate: Pinacoteca Civica e Parrocchiale, Chiesa S. Francesco e S. Agostino, partenza da Palazzo Persichetti-Ugolini, (20 dicembre al 6 gennaio -orari: tutti i giorni 10:00/12:00 – 15:00/18:00).

VENDITA ADDOBBI A FAVORE DELL'AVSI


Lunedi 8 Dicembre, a Corridonia il Gruppo Terziario Donna Confcommercio ha organizzato una vendita di beneficenza degli addobbi della prima edizione del concorso Crea l'Addobbo, a favore dell'Avsi. Grande successo sia per le presenze che per gli incassi! Nella foto potete vedere le bimbe con la t-shirt, creata per l'occasione con lo slogan "PICCOLE GRANDI DONNE".
Nella foto alcune bambine, la Tesoriera Sabrina Ponziani e la Presidente Barbara Trasatti

martedì 9 dicembre 2008

AQUISGRANA A SAN CLAUDIO?


Aquisgrana a San Claudio,
ipotesi che cambierebbe la storia europea
e il futuro di tutta la Val di Chienti
SAN CLAUDIO - La suggestiva ipotesi che Aquisgrana non sia da localizzare ad Aachen, come vuole la tradizione, ma nell’alta Val di Chienti, dove si trova la splendida chiesa di San Claudio, è stata discussa, con una presenza straordinaria di pubblico, domenica 7 dicembre a Corridonia, in occasione della presentazione del volume “L’Europa di Carlo Magno nacque in Val di Chienti”. “L’Amministrazione Comunale non ha certo i titoli per prendere posizione su questa delicata questione” ha precisato l’avv. Massimo Cesca, assessore alla Cultura del comune di Corridonia. “Certamente – ha poi aggiunto – il valore storico-culturale di una scoperta di questo genere sarebbe enorme e avrebbe certamente delle importanti ricadute turistiche e quindi economiche per tutto il territorio della provincia di Macerata. Per questo va sostenuto e promosso il lavoro fino ad oggi profuso dal Prof Carnevali e dai sui collaboratori e va favorita la ricerca e a tal fine stiamo lavorando a un grande convegno scientifico, che si dovrebbe tenere tra Corridonia e Civitanova Marche entro il 2010, con studiosi di fama internazionale”. Alla presentazione è intervenuto anche il presidente della provincia di Macerata, Giulio Silenzi, che ha ribadito la sua convinzione che la vallata di San Claudio merita di essere certamente “tutelata”, magari attraverso la creazione di un “parco agrario attorno all’antica chiesa”. “Bisogna ragionare in questi termini – ha aggiunto – e non in termini di costruzioni, di capannoni industriali e di cose simili”. Il volume è stato scritto da Giovanni Carnevali, che da anni studia la questione, con l’aiuto di Giovanni Scoccianti e Marco Graziosi ed è distribuito in tutte le librerie della Regione. Che l’ipotesi portata avanti sia seria è dimostrato anche dall’intervento che Cosimo Semeraro, segretario del Comitato pontificio di scienze storiche della Santa Sede ha fatto nel corso della presentazione del libro a Civitanova, lo scorso 29 novembre. L’illustre storico ha infatti ribadito “con tutta la responsabilità del servizio che svolgo presso l’organismo storico della Santa Sede” i suoi sentimenti di “grande riconoscenza e di ammirevole soddisfazione per l’opera instancabile, pertinace e sempre più documentata di don Giovanni Carnevale in un’impresa di elaborazione storica dai connotati esemplari di correttezza metodologica e finissima capacità scientifica”.

sabato 29 novembre 2008

IPPODROMO MARTINI: LUNEDI' 1 DICEMBRE CORSE POMERIDIANE AL GALOPPO


LUNEDI' 1° DICEMBRE
CORSE POMERIDIANE AL GALOPPO
ALL'IPPODROMO MARTINI

Sette le corse in programma
a partire dalle ore 15.45


L'attenzione degli appassionati dell'ippica è tutta rivolta per il Premio delle Scuderie, una condizionata per cavalli di tre anni ed oltre, il Premio Camelia, per cavalli di due anni, e il Premio Fiordaliso, una corsa handicap per cavalli di tre anni ed oltre.

Molto interessante anche il numero dei cavalli partenti, quasi a gabbie piene.

Dunque il Martini anche questa volta si proporrà come una buona occasione per godersi la magia dello spettacolo delle corse al galoppo.

mercoledì 26 novembre 2008

GIOVEDI' 27 CONSIGLIO COMUNALE

Convocazione Consiglio Comunale
Il Consiglio Comunale è convocato
presso la Sala Consiliare,
in sessione straordinaria, diprima convocazione, in seduta pubblica
per il
27 NOVEMBRE 2008 – ORE 21.15

per la trattazione del seguente ordine del giorno:
1) Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti;
2) Interrogazione della lista “Il Ponte” avente a oggetto: “ Destinazione del lotto di proprietàcomunale in zona P.I.P. 1”;
3) Programma Triennale Opere Pubbliche 2008/2009/2010 ed elenco annuale 2008 –Modifica ed integrazione.
4) Assestamento generale del Bilancio di Previsione per l’anno 2008 – Variazioni diBilancio;
5) Approvazione nuovo Regolamento Comunale per l’assegnazione degli alloggi di Ediliziaresidenziale pubblica a seguito emanazione L.R. 36/05;
6) Approvazione Regolamento Comunale per l’installazione degli impianti di telefoniamobile;
7) Approvazione del Piano per l’installazione di SRB (Stazione Radio Mobile) per latelefonia mobile nel Comune di Corridonia;
8) Acquisto azioni della società A.P.M. S.p.A. di Macerata – Provvedimenti;
9) Mozione della “Lista Civica” avente ad oggetto: “ La riapertura del mattatoio comunale”;
10) Mozione della “Lista Civica” avente ad oggetto: “ La nuova viabilità all’uscita dellasuperstrada ed ai nuovi collegamenti per Macerata, San Claudio e Petriolo”;

I NOSTRI VISITATORI

Country Page Views for Map Area:

Italy [87%]
United Kingdom [3%]
Bulgaria [3%]
Austria [1%]
Hong Kong S.A.R., China [1%]
Turkey [1%]
European Union [1%]
Germany [1%]
Mexico [1%]
France [1%]

IL COMUNE DI CORRIDONIA ADERISCE ALLA CAMPAGNA CONTRO LA PENA DI MORTE

"Città per la vita, Città contro la pena di morte"

Dal 28 al 30 Novembre 2008, il Comune di Corridonia
aderisce alla campagna mondiale
contro la pena di mrote,
come membro
di
"Città per la vita, Città contro la pena di morte".

COMUNE: GRADUATORIA FINALE CONCORSO PER ISTRUTTORE TECNICO


Prot. n. 27.983 31.10.2008
GRADUATORIA FINALE CONCORSO

Concorso pubblico per esami, per la copertura di n. 1 posto del profilo di Istruttore Tecnico –
categoria C – posizione economica C1, tempo pieno.
I seguenti candidati hanno conseguito l’idoneità con il seguente punteggio finale:

1° PRANZETTI MAURO voto 51/60
2° GOVERNATORI SAMUELE voto 48/60

IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE
Dott. Giovanni Montaccini
IL COMPONENTE DELLA COMMISSIONE
Ing. Tristano Luchetti
IL COMPONENTE DELLA COMMISSIONE
Geom. Alberto Mazzieri

COMUNA: ESITO CONCORSO PER UN POSTO DA ISTRUTTORE TECNICO


ESITO PROVA ORALE
Concorso pubblico per esami, per la copertura di n. 1 posto del profilo di Istruttore Tecnico –
categoria C – posizione economica C1, tempo pieno.
I seguenti candidati hanno superato la prova orale con la seguente votazione:

PRANZETTI MAURO voto 26/30 Idoneità informatica e linguistica
GOVERNATORI SAMUELE voto 24/30 Idoneità informatica e linguistica
IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE
F.to Dott. Giovanni Montaccini
IL COMPONENTE DELLA COMMISSIONE
F.to Ing. Tristano Luchetti
IL COMPONENTE DELLA COMMISSIONE
F.to Geom. Alberto Mazzieri

GIOVEDI' 27 CONSIGLIO COMUNALE


Convocazione Consiglio Comunale

Il Consiglio Comunale è convocato presso la Sala Consiliare,
in sessione straordinaria, di
prima convocazione, in seduta pubblica per il
27 NOVEMBRE 2008 – ORE 21.15
per la trattazione del seguente ordine del giorno:


1) Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti;
2) Interrogazione della lista “Il Ponte” avente a oggetto: “ Destinazione del lotto di proprietà
comunale in zona P.I.P. 1”;
3) Programma Triennale Opere Pubbliche 2008/2009/2010 ed elenco annuale 2008 –
Modifica ed integrazione.
4) Assestamento generale del Bilancio di Previsione per l’anno 2008 – Variazioni di
Bilancio;
5) Approvazione nuovo Regolamento Comunale per l’assegnazione degli alloggi di Edilizia
residenziale pubblica a seguito emanazione L.R. 36/05;
6) Approvazione Regolamento Comunale per l’installazione degli impianti di telefonia
mobile;
7) Approvazione del Piano per l’installazione di SRB (Stazione Radio Mobile) per la
telefonia mobile nel Comune di Corridonia;
8) Acquisto azioni della società A.P.M. S.p.A. di Macerata – Provvedimenti;
9) Mozione della “Lista Civica” avente ad oggetto: “ La riapertura del mattatoio comunale”;
10) Mozione della “Lista Civica” avente ad oggetto: “ La nuova viabilità all’uscita della
superstrada ed ai nuovi collegamenti per Macerata, San Claudio e Petriolo”;

lunedì 24 novembre 2008

VISITE ANCHE DA HONG KONG E MESSICO
Italy [86%]
Bulgaria [4%]
United Kingdom [2%]
Germany [1%]
Austria [1%]
Hong Kong S.A.R., China [1%]
Mexico [1%]
Turkey [1%]
European Union [1%]
France [1%]

sabato 22 novembre 2008

GRANDE SUCCESSO PER LA CENA FUTURISTA PROPOSTA DALL'ART CLUB STUDIO DI MACERATA

Il dolce MAMMELLE ITALIANE AL SOLE

DOMENICO SIROCCHI – LUIGI TALLARICO - GIORGIO DI GENOVA – ANTONIO FIORE - EDOARDO BRANDANI – GIULIANO DIGANI – DANIELE TADDEI


MENU’ ORIGINALE FINO ALL’ECCESSO
PER LA CENA FUTURISTA SERVITA IN FILARMONICA
DALL’ART CLUB STUDIO
PRESIEDUTO DA DANIELE TADDEI

Ospiti della serata Giorgio Di Genova, studioso, letterato, critico d’arte, scrittore e tra l’altro autore della collana della Storia dell’arte Italiana del ‘900 per Generazioni, edita dalla edizioni Bora di Bologna, Luigi Tallarico, l’insigne studioso del Futurismo che ha presentato Il Manifesto della Cucina futurista, l’artista Ufagrà (al secolo Antonio Fiore) venuto espressamente da Segni (in provincia di Roma) con delle serigrafie dal titolo “Cravatta+Cravatta futuriste”, Edoardo Brandani (edizioni Bora di Bologna)




Foto: LUIGI TALLARICO - GIULIANO DIGNANI-DOMENICO SIROCCHI- GIORGIO DI GENOVA- ANTONIO FIORE- EDOARDO BRANDANI- DANIELE TADDEI
Foto: UFAGRA’ (ANTONIO FIORE) AUTOGRAFA IL LIBRO A LUI DEDICATO
Foto: ALFONSO CACCHIARELLI PRINCIPI (vicepresidente della Società Filarmonico Drammatica) e EDOARDO BRANDANI (Edizioni Bora di Bologna)
Foto: foto del dolce servito : MAMMELLE ITALIANE AL SOLE

MACERATA - “Un antispato intuitivo”, seguito da “Un bombardamento a sorpresa”, per poi lasciare posto a “La noia che fugge”, al “Salmone dell’Alaska ai raggi di sole con salsa Marte”, e poi via a “Caccia nel Paradiso” per chiudere con delle succulenti “Mammelle italiane al sole” e del “nero acero”, il tutto innaffiato da dell’ottimo “carburante nazionale” è il menù che si sono ritrovati avanti gli invitati dell’Art Club Studio di Macerata. E’stato questo il menu futurista, tratto dalle ricette di Filippo Tommaso Marinetti, servito qualche giorno fa nel salone del teatro di Palazzo Bourbon Dal Monte, ovvero nella prestigiosa e centralissima sede della Società Filarmonico Drammatica. Un menù con portate originali fino all’eccesso già nei nomi e che nella realizzazione volevano comunque essere anche una rappresentazione, quasi come un quadro, pieno di simboli e giochi di parole che spingevano al movimento e all’innovazione, con la voglia per niente nascosta di bandire il normale e l’abitudinario, come la classica pasta italiana. Per il futurismo contava solo la velocità, l’innovazione e il futuro, tutto il resto era noia. Questo incontro culturale gastronomico in chiave futurista è una delle tanta iniziative firmate dall’Art Club Studio e curate in tutti i particolari direttamente dal presidente Daniele Taddei, dal segretario Domenico Sirocchi e dal tesoriere Giuliano Dignani. “L’iniziativa ha avuto lo scopo di anticipare le celebrazioni dei primi cento della nascita del Futurismo italiano – afferma Daniele Taddei - che cade esattamente il 20 febbraio prossimo. Abbiamo scelto la nostra città, perché proprio a Macerata si è sviluppato un importante movimento futurista”. Uomini in abito scuro e donne eleganti hanno fatto da contraltare al corpetto futuristicamente sgargiante dell’artista Ufagrà (al secolo Antonio Fiore) venuto espressamente da Segni (in provincia di Roma) con delle serigrafie dal titolo “Cravatta+Cravatta futuriste” che sono state esposte sul palco del teatro. Fra i commensali c’erano Giorgio Di Genova, studioso, letterato, critico d’arte, scrittore e tra l’altro autore della collana della Storia dell’arte Italiana del ‘900 per Generazioni, edita dalla edizioni Bora di Bologna, rappresentata in Filarmonica dall’editore Edoardo Brandani. Il critico Di Genova tra l’altro aveva tenuto una conferenza su “Arte e mercato”. Ai tavoli sedeva soddisfatto anche il professore Luigi Tallarico, l’insigne studioso del Futurismo che ha presentato Il Manifesto della Cucina futurista, pubblicato dal Marinetti il 28 dicembre 1930 sul quotidiano torinese “La Gazzetta del Popolo” I paradossi gastronomici, così come quelli estetici miravano all'evoluzione morale: bisognava scuotere la materia per risvegliare lo spirito. Famosa e impopolare fu la lotta che Marinetti fece contro l’«alimento amidaceo» (la pastasciutta), colpevole di ingenerare negli assuefatti consumatori: «fiacchezza, pessimismo, inattività nostalgica e neutralismo... una palla e un rudere che gli italiani portano nello stomaco come ergastolani o archeologi». Oltre alla condanna della pasta e all'assoluzione del riso, il Manifesto predicava l’abolizione della forchetta e del coltello, dei condimenti tradizionali, del peso e del volume degli alimenti, e della politica a tavola; auspicando la creazione di «bocconi simultaneisti e cangianti», invitando i chimici ad inventare nuovi sapori, e incoraggiando l’accostamento ai piatti di musiche, poesie e profumi.
Una serata futurista fatta di dibattiti, con la lettura di alcune poesie del Marinetti e cena futurista preparata e servita dal cuciniere Dante Pettirossi e innaffiata con i carburanti nazionali delle cantine Conti degli Azzoni a cui ha partecipato anche il presidente della Società Filarmonica Giovanni Battistelli.




LISTA VIVANDEEEEEE
ANTIPASTO INTUITIVOOO
canestrini di arance con salame, funghi e pezzetti di grana)
BOMBARDAMENTO A SORPESAaaAA
(canestrini di pecorino con miele e marmellata)
LA NOIA CHE FUGGEEEE
Risotto all’arancio con liquirizia
SALMONEEE DELL’ALASKA AI RAGGI DI SOLE CON SALSA MARTE
Trance di salmone grillato con capperi e arance accompagnata da una salsa di acciughe, uovo sodo e liquore Aurum
A CACCIA NEL PARADISOooOO
Anatra con salsa al cioccolato con paline di zucchero su un letto di spinaci
MAMMELLE ITALIANE AL SOLEEEEeeEE
Semisfere di pasta di mandorle con sopra due fragoline, su un letto di panna e zabaglione in cui si adagiava un peperoncino rosso piccante
NERO ACERO
Caffè all’acero
CARBURANTI NAZIONALI
(cantine Conti degli Azzoni)
Vivande preparate dal cuciniere Dante Pettirossi


ART CLUB STUDIO




presidente DANIELE TADDEI


segretario DOMENICO SIROCCHI


tesoriere GIULIANO DIGNANI



Via Ancona n.22 MACERATA

mercoledì 19 novembre 2008

IPPODROMO MARTINI : FLORENCE KNOLL VINCE IL PREMIO ASSOGALOPPO

IPPODROMO MARTINI DI CORRIDONIA
FLORENCE KNOLL
SI AGGIUDICA IL PREMIO ASSOGALOPPO

E’ ripartita l'attività ippica anche all'Ippodromo Martini. Lunedì 17 a partire dalle ore 15.55, sono state disputate le sette le corse in programma, anche se nel primo pomeriggio la pista di Corridonia ha dovuto sopportare la pioggia . Tutte e sette le corse erano superaffollate, questa lunga pausa ha acceso gli appetiti e sicuramente ha reso più difficile pronosticare i risultati.
Il centrale, la quinta corsa in programma era dedicato all'Assogaloppo: una condizionata sulla distanza dei 1350 metri per cavalli di due anni. Nove i cavalli partenti. Nonostante la pioggia avesse battuto la pista del Martini Florence Knoll, della scuderia Trippetta di Corridonia, ha confermato la sua buona forma e l’attitudine al tracciato di Corridonia. Ha corso sempre nel gruppo di testa e poi in dirittura d’arrivo si è presentato solitario al palo, inseguito da Thunder Jodys e Little Nik.
Nella corsa Clemente Papi per gentleman e amazzoni il successo è andato a Stefano Sgariglia in sella ad Afleet Doe
L’ippodromo Martini lunedì è stato il campo che ha raccolto più gioco a livello nazionale e internazionale: oltre 620 mila euro
Prossimi appuntamenti: Sabato 22 novembre (matinée), lunedì 1 dicembre (pomeridiane) e domenica 7 dicembre ( matinée)

lunedì 17 novembre 2008

SEMPRE PIU' INTERNAZIONALE
Italy [87%]
Bulgaria [4%]
United Kingdom [3%]
Austria [1%]
European Union [1%]
Mexico [1%]
France [1%]

SUL PROBLEMA DELLO SVINCOLO INTERVIENE L'ASSESSORE DI PIETRO DEL COMUNE DI MACERATA

Oggi sul Corriere Adriatico l'assessore Di Pietro del Comune di Macerata affronta l'argomento dell'uscita della superstrada e racconta un po quello di cui si era parlato, già ai tempi in cui era presidente della Provincia di Macerata Sauro Pigliapoco. Si è dichiarato pronto ad abbondare l'uscita a "otto", e pensare già fin da adesso allo svincolo e relativo ponte a San Claudio e convincere l'Anas a investire verso questa soluzione.

domenica 16 novembre 2008

IPPODROMO MARTINI : LUNEDI' CORSE AL GALOPPO POMERIDIANE

LUNEDI' CORSE AL GALOPPO POMERIDIANE
CORRIDONIA- Riparte l'attività ippica dell'Ippodromo Martini, domani si torna a correre, dopo un lunga pausa forzata, a causa dello sciopero di fantini, allenatori, proprietari e scuderie.

L'appuntamento è per lunedì a partire dalle ore 15.55. Sette le corse in programma. Il centrale è dedicato all'Assogaloppo. Una condizionata sulla disatnza dei 1350 metri per cavalli di due anni. Ben 10 i cavalli partenti, ovvero il massimo consentito dalla pista.
In realtà tutte e sette le corse sono superaffollate, questa lunga pausa ha acceso gli appetiti e sicuramente renderà più difficile pronosticare i risultati. A noi non ci resta che augurarvi "Buona Fortuna"

venerdì 14 novembre 2008

UN BLOG SEMPRE PIU' INTERNAZIONALE

CORRIDONIA
UN BLOG ...
SEMPRE PIU'
... INTERNAZIONALE

Ci stanno seguendo da quasi tutta l'Italia, e si stanno affacciando dalla Gran Bretagna, Bulgaria, Austria, European Union e dal lontano Messico

giovedì 13 novembre 2008

VIABILITA': ROTATORIA GRASSETTI, ROTATORIA ZENIT, SVINCOLO USCITA SUPERSTRADA A FORMA DI OTTO?


SEMPRE CON LA GENTE - MAI CONTRO LA GENTE

a cura di Giorgio Rapanelli




Nell'assemblea dell'11/11/08 nella zona industriale, il Sindaco Calvigioni ha contestato, insieme agli imprenditori, il "piano di viabilità rotatoria" proposto dalla Provincia per eliminare la "piccola rotatoria provvisoria" davanti al Grassetti, in quanto, sempre secondo la Provincia, essa creerebbe ingorghi alla rotatoria di Piediripa.
La soluzione dei tecnici della Provincia sarebbe stata la seguente: il traffico da Macerata per Corridonia a per lo svincolo della superstrada davanti allo Zenit verrebbe dirottato lungo Via Valadier, Via Mattei, Viale del Commercio, per immettersi di nuovo sulla provinciale all'incrocio ex-Marcelletti. Tale soluzione farebbe spendere agli automobilisti oltre 2 minuti di tempo per circa 800 metri. Insieme al caos già previsto dagli imprenditori della zona industriale.
Altra interessante proposta del Sindaco Calvigioni riguarderebbe una rotatoria provvisoria davanti allo Zenit, quale svincolo della superstrada: una sperimentazione temporanea che potrebbe portare all’eliminazione del famoso e costoso "OTTO", tanto contestato sia dagli abitanti della zona adiacente, che avrebbero il traffico dello svincolo a pochi metri da casa, sia dagli imprenditori che così eviterebbero il caos paventato can la soluzione della Provincia. Questa rotatoria provvisoria - per la quale dovremmo batterci ­riguarderebbe tutti noi cittadini di Corridonia, danneggiati sia dalla soluzione del "piano di viabilita rotatoria" prospettato dalla Provincia, sia dalla soluzione dell'Anas con iI famoso "OTTO". Quella della rotatoria davanti allo Zenit era stata una vecchia proposta apparsa durante Ie amministrative del 2007, e, non si sa perché, subito accantonata. Forse per il basso costo?
Un vero caos avverrà comunque con la costruzione dell'enorme "Le Marche Shopping Center" nell'area tra I'ex-fabbrica Boschiroli e iI Garden lobbi. E' state ideato da "marziani", in quanto il "Center" dovrebbe servire "un bacino di gravitazione stimato in oltre 200.000 abitanti, permettendo di intercettare il traffico sia della direttrice Macerata-Corridonia che quello proveniente da tutta la Val di Chienti". L'Amministrazione Emiliani, che I'ha accettato, e l'Amministrazione Calvigioni che I'ha lasciato nel piano regolatore non vedono che I'area tra Tolentino, Macerata e Civitanova e già piena di supermercati? Ma che razza di nuovo Piano Regolatore hanno approvato a Corridonia e in Provincia? Si può giustificare un "colonialismo capitalistico" del territorio e della popolazione solo con il fatto che il "Center" farà entrare soldi nelle casse comunali di Corridonia, costruirà rotatorie e svincolo all'altezza di San Claudio? Tutti giochi finalizzati soprattutto al massacro della popolazione, delle imprese esistenti, nonché dell'ambiente turistico intorno all'Abbazia di San Claudio, pur di levare dall'isolamento, con un ponte sul Chienti ed uno stradone (che imbottiglierebbe poi iI traffico sulla provinciale per Macerata), la nuova Zona Damen e la Zona Valleverde, create dagli interessi di speculatori sulle aree, costruttori, studi tecnici e dalla politica ad essi collegata ... Ma che razza di consiglieri comunali e di Partiti abbiamo a Corridonia, a Macerata e in Provincia?

CONCORSO CREA L 'ADDOBBO


Questa è la cartolina della seconda edizione di CREA L'ADDOBBO. Manifestazione riuscitissima l'anno scorso e riproposta anche quest'anno da TERZIARIO DONNA CORRIDONIA in collaborazione con l'Amministrazione Comunale. Mi raccomando, tutti possono partecipare, anche i non residenti.... ci sono molti premi in palio.

mercoledì 12 novembre 2008

VENERDI' 14 NOVEMBRE MUSICULTURA TOUR A MOGLIANO CON TERESA DE SIO


Musicultura Tour 2008
TERESA DE SIO,

Giua,

Marco Giunti,

Folco Orselli,

Francesca Romana

e Bruno Nataloni

sul bus di Musicultura


Dal 14 Novembre al 7 Dicembre la grande musica d’autore è nei piccoli teatri delle Marche:
Mogliano (Mc),

Montefano (Mc),

Novafeltria (Pu),

Osimo (An),

Ostra (An),

Petritoli (Ap),

Ripatransone (Ap),

Sassocorvaro (Pu)


Conducono le voci di Radio Uno RaiCarlotta Tedeschi, Gianmaurizio Foderaro e Alma Grandin

Si svolgerà dal 14 Novembre al 7 Dicembre la seconda edizione di Musicultura Tour.
Il Festival della Canzone Popolare e d’Autore, in attesa della XX edizione (Arena Sferisterio di Macerata, giugno 2009), anche questo anno si fa in due e dà vita ad una tournèe autunnale in alcuni dei più bei teatri delle Marche.



Realizzato con il sostegno del Ministero della Gioventù e della Regione Marche nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro “Giovani Ricercatori di senso”, e con la partecipazione dell’Amat in qualità di soggetto attuatore, Musicultura Tour avrà come protagonisti quattro artisti vincitori di Musicultura, amichevolmente accompagnati da una “regina” della canzone, inventrice di un “folk d’autore” genuino, dinamico e raffinato, in bilico fra tradizione e modernità: Teresa De Sio, amica del festival e da anni componente del Comitato Artistico di Garanzia.
Con lei saranno protagonisti del Tour la cantautrice di Rapallo (Ge) Giua (vincitrice assoluta 2004), il “CantAttore” di Pontassieve (Fi) Marco Giunti (vincitore 2008), il bluesman milanese Folco Orselli (vincitore assoluto e Targa della Critica 2008) e la salentina-romagnola Francesca Romana (vincitrice 2007). Per poter aderire al progetto, Teresa De Sio ha modificato in corsa il calendario dei propri impegni, e Musicultura la ringrazia sinceramente per questa dimostrazione di sensibilità e di affetto. “Sono da sempre molto legata a Musicultura, e a quello che rappresenta nella scena musicale italiana – ha raccontato l’artista partenopea -. Fin dai tempi di Recanati e fin dalla prima edizione ho avuto l’onore di essere chiamata a far parte della giuria. Dunque amicizia, condivisione artistica, divertimento. Voci e anime esordienti da scoprire che ti rimettono in moto la speranza. Salirò su questo “Bus della Musica” con il cuore allegro di una ragazzina che è riuscita a strappare ai genitori il permesso di partecipare alla gita scolastica. Vedrò piccoli teatri di luoghi dove non sono mai stata prima, gioielli marchigiani. Potrò conoscere più da vicino questi giovani talenti che hanno già avuto la mia fiducia di giurata. Il mio sarà un breve concerto in acustico che mi darà l’occasione di suonare tutti i pezzi della versione deluxe del mio nuovo disco “Sacco e Fuoco”, e nella stessa identica formazione in trio con Max Rosati alla chitarra e H.e.r. al violino”.

Gli artisti ed i loro musicisti viaggeranno infatti a bordo di un variopinto “bus della musica”, che porterà nelle province marchigiane uno show incentrato sul fascino e la coralità della forma canzone. A speziare il “piatto” musicale, l’humor dell’attore-cabarettista Bruno Nataloni.
Radio Uno Rai conferma e consolida la liaison con Musicultura, di cui seguirà le proposte anche in questa veste on the road: inviati speciali sul campo e “conducenti” della carovana saranno infatti Gianmaurizio Foderaro, Carlotta Tedeschi e Alma Grandin.

Queste le fermate del “bus della musica” per l’edizione 2008: 14 Novembre Mogliano (Mc), 15 Novembre Ostra (An), 21 Novembre Sassocorvaro (Pu), 22 Novembre Montefano (Mc), 28 Novembre Novafeltria (Pu), 29 Novembre Ripatransone (Ap), 6 Dicembre Petritoli (Ap), 7 Dicembre Osimo (An).
Dopo il grande successo della prima edizione, che si è tenuta nei mesi di novembre e dicembre 2007 e ha visto la partecipazione di Edoardo Bennato, Momo, Pilar, Giacomo Barbieri, Paola Angeli, Davide De Gregorio e del cabarettista milanese Henry Zaffa, Musicultura Tour conferma anche in questa edizione l’ingresso gratuito agli spettacoli, con inizio alle ore 21.00.

Con la rassegna itinerante, Musicultura esce dall’Arena Sferisterio e incontra il territorio, lo fa all’insegna della buona musica, con particolare attenzione ai progetti di giovani talenti pronti a raccontare i tempi che viviamo in forma di canzone. Alcuni dei teatri storici più belli delle Marche, espressione del peculiare fascino urbanistico-architettonico delle Marche, divengono col Tour simbolo della possibilità di connessione armonica fra tradizione e nuovo che avanza.

“Con la seconda edizione del Musicultura Tour – ha commentato il Direttore Artistico di Musicultura Piero Cesanelli - continueremo a proporre i vari vestiti della musica popolare: dal folk rock al teatro canzone, sapientemente introdotti dai nostri amici di Radio Uno Rai e da un raffinato e affabile entertainer, Bruno Natatoloni. Proveremo a far rivivere le grandi stagioni a questi nostri piccoli meravigliosi teatri. E – ricordando il temporale che nel giugno scorso annullò una delle tre serate allo Sferisterio - questa volta la pioggia resterà fuori”.


OTTO COMUNI, UN UNICO PALCO: LE MARCHE
Un clima di festa sta dunque per contagiare i teatri e tutto il territorio marchigiano, grazie al Musicultura Tour e alla Regione Marche, fautrice e protagonista di questa iniziativa, unica in Italia.
“E’ un saluto carico di entusiasmo e soddisfazione” quello che l’Assessore alla Cultura Vittoriano Solazzi vuole “inviare a chi avrà la fortuna di incontrare il Musicultura Tour 2008. Il Tour, inaugurato lo scorso anno, porta ad esibirsi nel profondo del nostro bel territorio, in realtà anche piccole ma grandi per vivacità e tutte con un bellissimo teatro, artisti già affermati per la loro bravura come Teresa De Sio e gli artisti vincitori di Musicultura, ormai considerata da molti come la rassegna musicale italiana più innovativa.
E così come il festival attinge alla creatività della musica popolare senza porre confini, senza confini vuole essere il Tour, raggiungendo teatri che diventeranno il luogo di incontro tra un pubblico giovane e frizzante e gli artisti che sapranno interpretare, attraverso la musica, la poesia di cui è carica la nostra terra segnata profondamente dalle parole del Leopardi.
E nel Tour c’è tutto un territorio, con la sua storia, con le sue tradizioni e con le persone che l’hanno modellato; un territorio che offre con orgoglio, con la musica contemporanea d’autore, quanto di meglio riesce a produrre.
Ed è un “prodotto” di cui sono fiero, di cui dobbiamo essere fieri. Un “prodotto” da gustare con soddisfazione e che ci da l’entusiasmo per continuare con convinzione su questa strada”.


Per l’Assessore alle Politiche Giovanili Sandro Donati, il Musicultura Tour è “un’iniziativa di grande rilievo che parla e vive con i giovani, ne sollecita la creatività, la formazione, la socializzazione. L’importanza della musica per tutti noi, ma in particolare per i giovani, è così evidente che non vale la pena tornarci sopra. Ancora più importanti dunque, sono le manifestazioni che la diffondono, e tra esse, quelle che curano attentamente e promuovono la canzone d’autore.
Musicultura, la bella e ricca iniziativa che si svolge a Giugno, a Macerata allo Sferisterio, ha assunto ormai, nel campo della valorizzazione della canzone d’autore, un ruolo di primo piano non solo regionale ma nazionale. Le proposte emergenti che in quella occasione si sono manifestate saranno portate con il Tour, in concerto e si esibiranno insieme alla grande artista Teresa De Sio, in otto piccoli Comuni dell’entroterra delle Marche, valorizzando le risorse del territorio, contribuendo a renderne più ricca e vivace la vita culturale, offrendo ai giovani occasioni di incontro, di divertimento e di conoscenza. Non posso che esprimere il mio plauso per una iniziativa che coniuga in maniera così efficace produzione e diffusione di cultura, attenzione alla creatività, promozione di talenti, valorizzazione di tutto il territorio regionale. A tutti gli organizzatori un sincero ringraziamento”.



Intanto, i Comuni di Mogliano (Mc), Montefano (Mc), Novafeltria (Pu), Osimo (An), Ostra (An), Petritoli (Ap), Ripatransone (Ap), Sassocorvaro (Pu) iniziano i preparativi perché tutto sia pronto all’arrivo della carovana di Musicultura, non nascondendo grande entusiasmo e trepidante attesa.

Cecilia Casetti, Assessore di Mogliano (Mc): “Siamo molto entusiasti del progetto. Siamo stati molto felici quando abbiamo saputo di essere una delle otto tappe. Ci piace l’idea di portare la canzone d’autore in teatro e che questa venga accompagnata dal cabaret di Nataloni. È una cosa ottima il fatto che siano coinvolti in questa iniziativa soprattutto i piccoli teatri, che solitamente sono sempre un po’ “emarginati”, a causa dei bilanci risicati e dei tagli alla cultura. Diversamente non ci saremmo mai potuti permettere un evento come questo. Speriamo ne vangano presto anche altri, simili”

Ferruccio Pigliapoco, Assessore di Montefano (Mc): “La nostra è una piccola realtà e ci sembrava importante cogliere questa occasione: poter entrare in contatto con una manifestazione così importante a livello nazionale e poter portare la canzone d’autore nei piccoli teatri. La qualità della musica è garantita, la cornice è ottimale: è un onore pensare di ospitare un evento che ogni anno ha il suo apice allo Sferisterio”

Maria Letizia Valli, Assessore di Novafeltria (Pu): “Siamo molto lieti e onorati che il Musicultura Tour ci abbia scelto perché lo scorso anno a Pennabilli abbiamo avuto modo di conoscere la qualità della manifestazione. Novafeltria non è nuova a questo tipo di iniziative, dato che da diversi anni cerca di valorizzare la canzone d’autore, mostrando una certa vocazione per la musica cantautorale. Complice anche il fatto di essere la città adottiva di Ivan Graziani, un grande artista che è diventato un importante riferimento per il nostro territorio. Attendiamo con trepidazione l’arrivo della carovana!”

Dino Latini, Sindaco di Osimo (An): “Ci fa senz’altro piacere che anche Osimo faccia parte di questa edizione di Musicultura e del circuito regionale del Tour. Più volte abbiamo tentato di far partire iniziative del genere, che coinvolgessero anche altri enti: credo che sia importante muoversi insieme, piuttosto che singolarmente. Mi auguro che la cittadinanza risponda positivamente, anche perché è una proposta innovativa e tradizionale allo stesso tempo, che porta la canzone d’autore in teatro. Il modo migliore per far appassionare i giovani a quella che è la vera essenza della musica italiana”

Moris Mansanta, Assessore di Ostra (An): “Siamo stati molto soddisfatti lo scorso anno dell’iniziativa, della partecipazione che c’è stata, in particolare dei giovani, attirati da Musicultura e dalla visibilità avuta dall’ospite: un successo che dimostra come il lavorare in rete porti dei frutti e l’ottimo livello dell’organizzazione che c’è dietro. Il Musicultura Tour è in grado ogni anno di far collaborare, mettere insieme, ben otto realtà che altrimenti, da sole, farebbero fatica a dare vita ad appuntamenti come questo. Mi auguro il progetto in futuro venga riconfermato e ampliato”

Eraldo Baldassarri, Assessore di Petritoli (Ap): “Mi sono subito interessato al progetto del Tour: lo trovo ben fatto, ben distribuito, soprattutto perché si rivolge anche ai piccoli comuni e dà loro grande rilancio. È un’iniziativa molto positiva: mai i cittadini avrebbero avuto la possibilità di vedere Teresa De Sio nel loro teatro. Far parte di questo circuito regionale rende possibile anche questo”

Paolo D’Erasmo, Sindaco di Ripatransone (Ap): “Ringraziamo la Regione e Musicultura di averci dato la possibilità di entrare, per la seconda volta, in questo progetto: un palcoscenico di qualità, che ci ha reso molto contenti lo scorso anno e che non ci deluderà con questa seconda edizione. Realizzando questo tipo di sinergie, la Regione sta andando nella giusta direzione, in quanto è un’opportunità sia per noi piccoli comuni di valorizzare il grande patrimonio storico e artistico che abbiamo, e per gli artisti di farsi apprezzare dal pubblico. Lo scorso anno abbiamo avuto il tutto esaurito e anche quest’anno non sarà da meno. L’augurio è di poter proseguire ancora”

Antonio Alessandrini, Sindaco di Sassocorvaro (Pu): “Ci è sembrato subito interessante il progetto della Regione Marche, soprattutto perché volto a far conoscere il nostro territorio. Abbiamo iniziato alcuni anni fa a fare iniziative come questa nella Rocca, che vorremmo ospitasse ancora di più questo tipo di manifestazioni. Ci fa piacere che nel Tour siano state coinvolte anche le scuole perché è importante rendere partecipi i giovani, perché la musica è un’occasione per fare cultura, ma anche di confronto e di educazione al rispetto: le canzoni sono la nostra storia, la storia di un Paese”.

UN APPUNTAMENTO PER GLI STUDENTI
Tra le tappe del Musicultura Tour, oltre ai palcoscenici dei teatri storici, in programma c’è dunque anche l’Istituto Superiore Montefeltro di Sassocorvaro, che ospiterà un incontro tra gli artisti e i suoi studenti il 22 Novembre 2008. Un’occasione per i ragazzi per conoscere più da vicino il mondo della musica italiana, scoprire come si diventa cantautori, come nasce una canzone e cosa la porta a farsi veicolo di messaggi di amore, di pace, di ambiente o di altri grandi temi. “La musica leggera gioca un ruolo centrale nella cultura giovanile – ha commentato la Preside Angela Iannotta - perché i giovani di sempre ne hanno fatto e continuano a farne uno dei loro principali mezzi di espressione. Essa rappresenta una grande motivazione per lo studio di qualsiasi lingua, sia lingua madre, lingua straniera o seconda lingua. Attraverso il principio del piacere la canzone sviluppa delle competenze che i docenti possono utilmente richiamare a fini didattici”.


LE PARTECIPAZIONE DELLE PROVINCE DI ANCONA E MACERATA
Collante tra i Comuni e la Regione, ricoprono un ruolo crusiale le Province: quelle di Ancona e Macerata sono anche in questa seconda edizione del Tour al fianco di Musicultura, consapevoli del valore di una collaborazione così ampia e capillare.
Per Alessandra Boscolo, Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili della Provincia di Macerata “il fatto che Musicultura sia diventata itinerante ci permette di vivere questo grande festival davvero tutto l’anno: è un’iniziativa deliziosa perché in questo caso possiamo dire che non è lo spettatore che va da Musicultura, ma Musicultura che va dallo spettatore. Con il Tour, Musicultura raggiungerà fisicamente tutta la Regione, anche se con il suo successo ha superato da molto tempo i confini territoriali, divenendo una manifestazione di rilevanza nazionale”.
Secondo l’Assessore alle Politiche Giovani della Provincia di Ancona, Carlo Maria Pesaresi “Sono sicuro che il successo della 1° edizione sarà riconfermato, sia in termini di partecipazione del pubblico che della qualità delle proposte. Sarebbe bello ampliare il coinvolgimento a tutti gli enti territoriali, incluse le province che potrebbero di certo ricoprire un ruolo di coordinamento tra la Regione che finanzia il progetto e i nostri comuni, per una maggiore partecipazione, a tutti i livelli”.
Per ulteriori informazioni sui singoli spettacoli del Musicultura Tour 2008 e, dove segnalato, prenotazioni:
Venerdì 14 novembre, ore 21.00: Mogliano (Mc), Teatro ApolloInfo e prenotazioni: 0733-557730 - 335-5329539
Sabato 15 novembre, ore 21.00: Ostra (An), Teatro La VittoriaInfo: 071/7980606 Uficio Cultura e Turismo

Venerdì 21 novembre, ore 21.00: Sassocorvaro (Pu), Teatro della Rocca Info: Ufficio Cultura 0722/769016

Sabato 22 novembre, ore 21.00: Montefano (Mc), Teatro Della RondinellaInfo e prenotazioni: Mediateca Ubu Tel. 0733850472 (dalle 18.00 alle 20.00)

Venerdì 28 novembre, ore 21.00: Novafeltria (Pu), Teatro Sociale Info e prenotazioni - Comune URP 0541-845619 (ref Sig.ra Pieratesti)

Sabato 29 novembre, ore 21.00: Ripatransone (Ap), Chiesa del Museo di Arte Sacra Info: Ufficio cultura e turismo tel. 0735/99329

Sabato 6 dicembre, ore 21.00: Petritoli (Ap), Teatro dell’Iride Info e prenotazioni: 0734-658141 (ref Silvia)

Domenica 7 dicembre, ore 21.00: Osimo (An), Teatro La Nuova FeniceInfo: Ufficio attività Culturali 071/7249271, Segreteria del Teatro 071/7103424


Musicultura: http://www.musicultura.it/ - musicultura@musicultura.it - te. 071/7574320

martedì 11 novembre 2008

I CORRIDONIANI NARDI E SCOPETTA ESPONGONO A FOGGIA

Lungo il quale immagini auliche
prendono la forma di oggetti umili
e apparentemente privi di senso...

Il giovane duo marchigiano Nardiescopetta, composto da Francesco Nardi (Corridonia, Macerata, 1974) e Andrea Scopetta (Macerata, 1977), partito dalla ricerca del “senso perduto” di oggetti d’uso quotidiano, ha raffinato lo studio verso esiti più concettuali, mirati a rintracciare nelle originali iconografie l’essenza poetica connessa a tutte le cose. Immagini “auliche” si svelano sotto l’occhio dei due artisti, prendendo forma e consistenza attraverso un’operazione al contempo mentale ed emotiva, che favorisce la rilettura in chiave lirica non solo del senso connesso ai più banali utensili, ma anche di concetti o soggetti appartenenti all’immaginario collettivo. Un lirismo tutto giocato sul sottile confine tra bellezza, intesa in senso archetipico, e riflessione sulla realtà. Ed ecco che, all’ingresso della galleria, compaiono cento cartoline su una mensolina, a tal punto bianca da confondersi con la parete. Le cartoline sono impilate una sull’altra e sembrano quasi sospese nel vuoto, tutte fuori corso, ognuna delle quali riporta un timbro postale diverso dalla località rappresentata e tutte inviate da amici e colleghi del duo alla sede della galleria. Un’azione semplice, che mette in movimento meccanismi imprevedibili della comunicazione, un divertissement che, ancora una volta, produce effetti sensibilmente poetici.

Si prosegue con un grande tetto a spioventi corredato dalle immancabili tegole in coccio, che però è ribaltato; i coppi, cioè, si trovano nella parte interna dello spiovente, come se l’oggetto fosse specchiato, assumendo i connotati imprevedibili della trasfigurazione immaginifica a cui ogni cosa può essere sottoposta. Lo stesso vale per il “tavolo” ottenuto dall’incastro di bastoni da passeggio o per la stella a cinque punte realizzata dall’assemblaggio di altrettante scalette metalliche: gli oggetti riproducono forme echeggianti un sapere arcano che attinge dall’immaginario, rielaborano concetti archetipici per farne emergere le valenze simboliche e poetiche. Minimalismo ed emozione, attenzione scientifica e sentimento: queste le linee guida messe in atto da Nardiescopetta. Anche quando burlescamente compongono un sottile filo di peli, incollati uno dietro l’altro, per tutta la lunghezza del muro, o quando plasmano l’argilla per dar vita e forma a modelli di persone della contemporaneità, poi ieraticamente collocati ciascuno nella sua piccola teca ed esposti “al mondo”.

Francesco Nardi e Andrea Scopetta tendono alla ricerca di un equilibrio nella piena coscienza che non esiste un “unico modo” ma semmai un “modo comune” di sentire in tutti gli uomini. Ed ecco che, in ultimo, sulle vetrate della galleria compare la scritta su nastro adesivo, leggibile in positivo solo dall’esterno: There is life after death.


dal 21 giugno al 15 novembre 2008Nardiescopetta - Basicoa cura di Luigi FassiPaolo Erbetta Arte ContemporaneaVia IV novembre, 2 - 71100 FoggiaOrario: da lunedì a sabato ore 11-13 e 17-20.30; mercoledì e giovedì su appuntamentoIngresso liberoCatalogo disponibileInfo: tel. +39 0881723493; info@galleriapaoloerbetta.it; http://www.galleriapaoloerbetta.it/[exibart]

CREA L'ADDOBBO II° EDIZIONE

CORRIDONIA – “Crea l’addobbo” è giunta alla seconda edizione. Dunque anche quest’anno riparte da Corridonia lo stimolo alla creatività. Bisogna creare un addobbo per due alberi giganti, di circa 10 metri, ubicati a Corridonia, uno in centro ed uno nella zona industriale e precisamente al centro del nostro incrocio sul triangolo di terra di fronte alla pasticceria Marinozzi. Illuminato sarà uno spettacolo! Gli addobbi che si classificheranno tra i primi tre verranno segnalati con un attestato di partecipazione, mentre per i primi due ci saranno dei ghiotti premi. La partecipazione all’iniziativa è libera e gratuita. Gli addobbi potranno essere realizzati anche da persone che non risiedono a Corridonia. L’addobbo deve essere consegnato entro il 10 dicembre nei centri di raccolta (Bar Canullo, al Gitano abbigliamento, Santucci abbigliamento, Trendy abbigliamento, Confcommercio Corridonia, Ufficio Cultura del Comune di Corridonia, Home Design arredamenti, studio grafico pubblicitario Barbara Trasatti. “Dobbiamo constatare un grande appoggio del sindaco Nelia Calvigioni e dell’assessore alla cultura Massimo Cesca. Al concorso gareggeranno scuole ed asili di corridonia. L’iniziativa sta avendo molto successo. – afferma soddisfatta Barbara Trasatti, presidente di Terziario Donna di Corridonia - Stanno arrivando addobbi anche da altre città. Le mie ragazze ed io siamo soddisfatte sia per l’appoggio dell’Amministrazione sia per il coinvolgimento di tutta la cittadinanza. Raccogliamo addobbi nei punti di raccolta fino al 5 dicembre. È la prima edizione del concorso della creatività. Invito tutti a creare addobbi originali. Per maggiori informazioni consiglio di visitare il sito www.terziariodonnamacerata.it/natale.htm.”

ASPETTO COMMENTI SULL'INCONTRO PER LA VIABILITA'

addio parco giochi per bambini,
addio lussureggiante pineta
ATTUALE USCITA SUPERSTRADA

Aspetto commenti a caldo e foto sull'incontro per la viabilità e spero che siate numerosissimi, visto che è molto grande l'interesse e probilmente gli errori di oggi li pagheremo oggi e domani.



IPPODROMO MARTINI: LUNEDI' 17 NOVEMBRE SI GALOPPA DI NUOVO

Lunedì 17 novembre ripartono le corse al galoppo all'ppodromo Martini di Corridonia. Dunque l'anello di Corridonia torna a proporre spettacolo e divertimento.

INCONTRO PER LA VIABILITA'

Mi raccomando intervenite numerosi oggi pomeriggio all'incontro che si terrà alle ore 16,00 alla Edif per discutere sul nuovo progetto viabilità zona industriale.....

lunedì 10 novembre 2008

LE FRAZIONI DI CORRIDONIA

LE FRAZIONI DI CORRIDONIA

Del comune di Corridonia fanno parte anche le frazioni di Campogiano (6,62 km), Castellano (2,86 km), Colbuccaro (7,00 km), Corridonia Stazione (3,98 km), Crocifisso (0,37 km), Il Crocifisso (1,11 km), Pacigliano (3,46 km), Passo del Bidollo (9,45 km), San Claudio (2,69 km), San Claudio Abbazia (3,80 km), San Claudio Stazione - Trodica (4,57 km), Sarrocciano (5,48 km), Scuola San Claudio (3,41 km), Zona Industriale (2,55 km).
Il numero in parentesi indicato dopo ciascuna frazione indica la distanza in chilometri tra la stessa frazione e il comune di Corridonia.

LA SCUOLA DI DISCUSSIONE

La Scuola di Discussione è un'associazione che dal 1984 si occupa di problematiche socio/psico/educative. L'intervento attivato sui preadolescenti ha lo scopo di favorire lo sviluppo psico-fisico e l'inserimento nel sociale.
La Scuola di Discussione ha l'obiettivo di favorire il miglioramento della qualità della vita attraverso attività di prevenzione, formazione, ricerca e sostegno. La Scuola di Discussione si rivolge a singoli, coppie, famiglie, gruppi, scuole, strutture sociali e comunità.
L'associazione si avvale di collaboratori nelle seguenti aree:
In ambito psico-educativo
In ambito psico-terapeutico
In ambito etico-morale


http://www.scuoladiscussione.org/index.php

Gruppo Tamburini Palio del Serafino

Gruppo Tamburini Palio del Serafino

Il Gruppo Tamburini Palio del Serafino, nasce nel 2002 con l'esigenza da parte dell'Ente Palio di avere un gruppo che aprisse il corteo durante le sfilate a cui si partecipava per la promozione del Palio sarnanese (Palio del Serafino 2a domenica di agosto). Fin da allora il gruppo ha partecipato a diverse uscite nelle rievocazioni storiche della provincia; La disfida del bracciale di Treia, La contesa della Margutta di Corridonia, il Palio di S. Ginesio, la giostra del Ponte del Diavolo di Tolentino, la corsa alla Spada di Camerino e tante altre. Il gruppo si è esibito anche fuori regione, a Varese e al Vaticano davanti a Sua Santità Giovanni Paolo II. Composto inizialmente da elementi, provenienti dalle quattro contrade in cui si divide Sarnano, il gruppo annovera oggi 18 componenti che si esibiscono suonando timpani e rullanti, i quali riescono a creare, alternandosi e sovrapponendosi, sonorità suggestive.

CORRIDONIA SU WIKIPEDIA

Corridonia
From Wikipedia, the free encyclopedia

Corridonia is a comune (municipality) in the Province of Macerata in the Italian region Marche, located about 40 km south of Ancona and about 8 km southeast of Macerata.
Corridonia was called, until the 1931, Pausula. The name was changed by Benito Mussolini to honour Filippo Corridoni, interventionist syndicalist who died on 23 October 1915.
Corridonia borders the following municipalities: Francavilla d'Ete, Macerata, Mogliano, Monte San Giusto, Monte San Pietrangeli, Morrovalle, Petriolo, Tolentino, Urbisaglia.

Notable people
Filippo Corridoni, syndicalist, died during World War I
Giovanni Battista Velluti, castrated opera singer
Massimo Ciocci, football player that militated in Inter, an italian footbal club
Luigi Lanzi, antiquarian, assistant director of the Galleria Uffizi of Florence, and director of the Accademia della Crusca.
Eugenio Niccolai, captain 151 of Trooper Regiment, adorned with the Gold Medal for the Military Merit, died the 31 January 1918 sul Col del Rosso, in the last Battle of the Piave

IL BLOG DI CORRIDONIA STA ATTIRANDO L'ATTENZIONE

Sta crescendo l'attenzione attorno a questo Blog dedicato a Corridonia. Ci stanno seguendo da tutte le Marche, da Pesaro ad Ascoli, specialmente dalla costa adriatica. Ma ci stanno visitando dal Lazio (Roma e Ariccia), dall'Umbria (Perugia, Foligno, Spoleto ...), dall'Abruzzo (Pescara), Emilia Romagna (Bologna), dalla Lombardia (Milano, Monza), dal Veneto. E cos più interessante iniziano ad affacciarsi dei visitatori anche dall'estero: Bulgaria, Inghilterra e Austria.
Se conoscete ragazzi e persone che per lavoro sono all'estero segnalategli il blog, così potranno scrivere qui come si vive all'estero.

Grazie a tutti e buon tutto

I cittadini di Corridonia non se la bevono


I cittadini di Corridonia non se la bevono



All’assemblea del 7 novembre scorso, indetta dalla Provincia di Macerata, il Presidente Silenzi ha illustrato ai cittadini di Piediripa e della Zona Industriale di Corridonia il nuovo piano di viabilità che riguarderà appunto queste due zone.

Ma quando i cittadini hanno chiesto il perché del nuovo svincolo a otto previsto per l’uscita Corridonia- Macerata della SS 77, un’opera che costerà oltre quattro milioni di euro senza risolvere il problema delle code in quel tratto, il Presidente ha dichiarato di non saper rispondere. Ha poi aggiunto che il progetto dello svincolo è in mano all’ANAS e che dunque la Provincia non intende mettersi di mezzo. I cittadini non possono accontentarsi di una risposta così vuota. Essa dimostra l’indifferenza della Provincia e del Comune di Corridonia di fronte ai cittadini che denunciano un grave spreco di denaro pubblico. Denaro di tutti noi. E va aggiunto che realizzare lo svincolo comporterà l’abbattimento di una pineta attrezzata con giochi per bambini e molto frequentata. Ma la Provincia e il Comune di Corridonia si sono dimostrati indifferenti anche a questo.


Inoltre si può davvero dire che quella indetta il 7 novembre sia stata una vera assemblea? I cittadini che vi hanno partecipato hanno piuttosto avuto l’impressione di assistere ad uno spot pubblicitario che voleva convincere tutti dell’indiscutibile eccellenza del nuovo piano di viabilità. Dov’era invece lo spazio di cui i cittadini avrebbero avuto bisogno per porre domande, dubbi, per chiedere chiarimenti? Il Presidente Silenzi ha sottratto molto del tempo a disposizione dilungandosi in discorsi demagogici e autocelebrativi che avevano il solo scopo di ammansire il pubblico, per trattarlo poi come un gruppo di vecchi “amici” cui rifilare la fregatura. Ecco come far inghiottire ai cittadini il rospo senza che neanche se ne accorgano. Ma i cittadini non si sono fatti abbindolare. Il populismo sfoderato da Silenzi non ha dato i frutti che egli sperava.
I cittadini della Zona Industriale di Corridonia, che ben conoscono i problemi legati all’attuale conformazione dell’uscita della superstrada, rimangono ancora dell’opinione che quel gigante otto di cemento non servirà a niente poiché il traffico rimarrà comunque intrappolato sul ponte del Chienti. I cittadini sono ampiamente d’accordo che la soluzione potrebbe essere invece uno svincolo presso S. Claudio. Esso permetterebbe una migliore distribuzione del traffico di modo che questo non debba convogliare interamente sul ponte del Chienti.


Dubbi da parte dei cittadini anche riguardo il grande anello a senso unico previsto sempre presso la Zona Industriale di Corridonia, il quale rischia di penalizzare fortemente le attività comprese in quel territorio. Il senso unico comporterà inoltre, per chi da Macerata si dirigerà verso l’ingresso della superstrada, un allungamento del tempo di percorrenza. Il Presidente ha comunque spiegato che il senso unico sarà temporaneo e provvisorio, perciò in caso di malfunzionamento esso sarà revocato o modificato.


fonte: Enzo Salvucci

domenica 9 novembre 2008

CORRIDONIA BLOG: APPENA UNA SETTIMANA E SIAMO GIA' INTERNAZIONALI

In appena una settimana il blog su Corridonia è stato vistitato olte che dal'Italia anch da utenti del Regno Unito, dell'Austria e della Romania

NEWS BRIEF: RASSEGNA STAMPA SU CORRIDONIA

Si celebra la Costituzione
corriereadriaticonline Saturday, November 8, 2008 2:01:00 PM CET
Translate:[ar] [bg] [zh] [hr] [cs] [da] [nl] [en] [fi] [fr] [de] [el] [hi] [ja] [ko] [no] [pl] [pt] [ro] [ru] [es] [sv]
CORRIDONIA - La città di Corridonia celebra il 60° anniversario della Costituzione. Sarà presente anche Maria Romana De Gasperi, figlia di uno dei padri fondatori della repubblica italiana. Oggi alle .... Effettuata ieri l’autopsia sull’antiquario Gianni Cantarini...
Controlli a raffica, arresti e denunce
corriereadriaticonline Saturday, November 8, 2008 2:01:00 PM CET
Translate:[ar] [bg] [zh] [hr] [cs] [da] [nl] [en] [fi] [fr] [de] [el] [hi] [ja] [ko] [no] [pl] [pt] [ro] [ru] [es] [sv]
CORRIDONIA - “Questa è una delle città più importanti della provincia e ritengo sia una fortuna che il maresciallo Gian Mario Aringoli abbia accettato di guidarne la stazione dei carabinieri. Non si .... Dopo il sostegno alle piccole imprese, Cgil, Cisl e Uil chiedono a banche e Provincia di.......
“Parlo solamente con atti pubblici”
corriereadriaticonline Saturday, November 8, 2008 2:01:00 PM CET
Translate:[ar] [bg] [zh] [hr] [cs] [da] [nl] [en] [fi] [fr] [de] [el] [hi] [ja] [ko] [no] [pl] [pt] [ro] [ru] [es] [sv]
Other categories:EconomicForecastingEU; AgriculturalProdAnimal;
Caso Val di Chienti, no comment del sindaco. Sinistra critica all’attacco CORRIDONIA - “Io parlo solo attraverso gli atti pubblici”. Con questa dichiarazione lapidaria il sindaco di Corridonia, Nelia Calvigioni, liquida l’invito del cronista a commentare gli scenari che .... Intanto scattano già le critiche....
Pressing sul sindaco per lottizzare un’area
corriereadriaticonline Friday, November 7, 2008 2:52:00 PM CET
Translate:[ar] [bg] [zh] [hr] [cs] [da] [nl] [en] [fi] [fr] [de] [el] [hi] [ja] [ko] [no] [pl] [pt] [ro] [ru] [es] [sv]
Other categories:AgriculturalProdAnimal;
CORRIDONIA - Ha suscitato grande clamore, soprattutto nel mondo dell’imprenditoria, la visita in Comune di Germano Ercoli e Adolfo Guzzini, che martedì scorso hanno incontrato in gran segreto il .... Sequestrati centinaia di Dvd contraffatti...
Ercoli e Guzzini a colloquio con il sindaco
corriereadriaticonline Thursday, November 6, 2008 2:33:00 PM CET
Translate:[ar] [bg] [zh] [hr] [cs] [da] [nl] [en] [fi] [fr] [de] [el] [hi] [ja] [ko] [no] [pl] [pt] [ro] [ru] [es] [sv]
CORRIDONIA - Germano Ercoli (foto) e Adolfo Guzzini nell’ufficio del sindaco di Corridonia. I due big dell’imprenditoria maceratese, martedì mattina, sono stati visti in Comune. E la loro presenza .... Proposta-provocazione al presidente Silenzi...

“Parlo solamente con atti pubblici”

Gli imprenditori annunciano proteste controlo smantellamento della rotatoria del Grassetti
“Parlo solamente con atti pubblici”
Caso Val di Chienti, no comment del sindaco. Sinistra critica all’attacco

CORRIDONIA - “Io parlo solo attraverso gli atti pubblici”. Con questa dichiarazione lapidaria il sindaco di Corridonia, Nelia Calvigioni, liquida l’invito del cronista a commentare gli scenari che interessano la città sul fronte dello sviluppo industriale. Un argomento tornato d’attualità dopo l’incontro segreto avvenuto martedì scorso tra lo stesso primo cittadino e gli imprenditori Germano Ercoli e Adolfo Guzzini, membri della cordata di industriali che nel 2006 aveva acquistato una zona agricola nell’area a ridosso del parcheggio del centro commerciale Val di Chienti, nel territorio del comune di Corridonia, nelle strette vicinanze di San Claudio. Sia il sindaco che Ercoli avevano dichiarato che l’incontro in Comune era servito a perfezionare un progetto di collaborazione con l’Ipsia di Corridonia. Ma stando ai ben informati si è parlato anche di sviluppo industriale e in particolare della situazione dell’area in questione, che è rimasta agricola nonostante il protocollo d’intesa firmato nel 2004 dall’allora presidente della Provincia, Sauro Pigliapoco, ne avesse previsto l’edificabilità. Il primo cittadino non vuole assolutamente tornare sull’argomento. A differenza di Sinistra Critica, che fa sentire la sua voce. “Vista la situazione - affermano gli esponenti del partito - siamo costretti a tornare sul caso. Dopo l’articolo pubblicato nel mese di maggio 2008, nel quale esprimevamo tutta la nostra contrarietà alle lottizzazioni sulla vallata del Chienti tra il Comune di Macerata e quello di Corridonia, purtroppo nulla è cambiato. Osserviamo che nonostante le mobilitazioni dei cittadini e in particolare di quelle del comitato per la tutela del territorio e di Sos San Claudio le amministrazioni e i privati stanno andando avanti con il loro progetto di cemento e asfalto ovunque. A questo punto ci chiediamo: daranno fastidio i cipressi che portano all’Abbadia? L’emergenza climatica e ambientale e la recessione economica alle porte non dovrebbe portarci a rivedere il tipo di società che vorremmo costruire?”. A Corridonia, dunque, c’è grande fermento nell’ambito imprenditoriale. E a tenere banco sono anche le accese polemiche per la decisione della Provincia di rimuovere la rotatoria del Grassetti. Su tutte le furie i titolari delle imprese situate nella zona industriale. Ieri mattina si è riunita una ventina di imprenditori, affrontando la questione nel corso di una riunione, iniziata alle 9.30 e terminata dopo le 12, a cui hanno partecipato anche il sindaco Calvigioni e l’assessore al Bilancio Manuele Pierantoni. La Provincia sarebbe intenzionata a rimuovere a breve la rotatoria del Grassetti e, in attesa di realizzarne una nei pressi della ditta Pagnanelli legnami, farebbe confluire il traffico nella zona industriale, percorrendo tutta via Valadier per poi immettersi sulla provinciale all’altezza dell’incrocio a fianco dell’ex stabile Marcelletti. Per gli imprenditori sarebbe il caos e per questo qualcuno si è detto pronto anche a sbarrare la strada con i suoi camion per non far partire i lavori di smantellamento della rotatoria. Interessi, i loro, contrapposti a quelli dei residenti di Piediripa, che spesso si sono lamentati per i problemi legati al traffico. Disagi imputati proprio alla rotatoria davanti all’Hotel Grassetti. Il suo destino sembra segnato ma gli imprenditori non sono affatto intenzionati a gettare la spugna.
DANIEL FERMANELLI (Corriere Adriatico) EDIZ. 8 NOV 2008